mercoledì 14 ottobre 2009

Fantozzi's coiffeur

È fin troppo fighetto: rigorosamente biologico, usa solo prodotti naturali, tinture similhenné che se ne vanno man mano che ci si lava i capelli, propone tagli che durano nel tempo e si adattano al tuo viso più che alle mode e, di solito, non fa il brushing. Certo, dal parrucchiere di virginie si paga dazio, che siano dei maghi del taglio o semplici shampisti, sono tutti giovani, belli e fatui: omo i maschi, alternative le femmine. Non particolarmente simpatici, almeno non con una carampana quasi cinquantenne come la sottoscritta, ma, insomma, non si può mica avere tutto dalla vita.
E vabbuono. Oggi, dunque, avevo preso appuntamento per le due. Tutto sembrava come sempre. Tranne che ad accogliermi c'era lo stagista al suo primo giorno. Gentile alla nausea. È stato lui che, dopo avermi chiesto se non avevo troppa fretta, mi ha steso l'impasto colorante sui capelli. L'ha fatto con una cura estrema, un lavoro perfetto (almeno spero) e ci ha messo un tempo infinito. Ma, vabbè, da qualche parte bisogna pur cominciare. Poi, però, dopo i 40 minuti consacrati al casco è toccato a lui lavarmi i capelli. Squisito: "è comoda?" "la temperatura dell'acqua va bene?" "mi dica se qualcosa non va". virginie, pure se non sempre ne ha l'aria, è estremamente conciliante e tutto sembrava perfetto, in attesa del massaggio lavante. Poi la doccia. Letterale. Lo stagista mi ha innaffiato la faccia, fatto colare il rimmel, bagnato il collo, inondato il golf (malgrado la cappa): una strage. E io sono scoppiata a ridere. Abbiamo riso entrambi di gusto per almeno trenta secondi. Quasi soffocavo. Ma lo sa il culo che ha avuto lo stagista a non lavare i capelli a una francese?

3 commenti:

  1. ma che schifo di post. me lo dico da sola ché mi son riletta or ora. mi sa che coi blog ho chiuso

    RispondiElimina
  2. ...io l'ho trovato perfetto e divertentissimo... ti ho esattamente vista per come sei in ogni frase descritta... soprattutto quando hai riso per trenta secondi...
    bene, penaepanicogirico terminato passiamo alla notizia: gli omo so bboni? nano nano penaepanico

    RispondiElimina
  3. perché? a me è piaciuta la risata. vivaddio un po' di storiella ci vuole. continua, dai.

    RispondiElimina

Licence Creative Commons
Ce(tte) œuvre est mise à disposition selon les termes de la Licence Creative Commons Attribution - Pas d’Utilisation Commerciale - Pas de Modification 3.0 non transposé.